Caricamento Eventi

Sì, questo spettacolo parla di morte! Meglio, parla del dopo. Immaginiamo uno degli infiniti possibili aldilà. O la sua anticamera, se vogliamo. Un luogo dove l’anima incontra le persone con cui ha avuto a che fare in vita. Un luogo dove si parla una lingua inconsueta, dove si rielaborano momenti importanti delle vite mortali. Un luogo dove anche la luce è imprevedibile. Un luogo dove si vede ciò che si deve vedere e tutto il resto rimane nell’oscurità. Un ultimo viaggio nel mondo terreno, prima della definitiva nuova esistenza nell’aldilà.

Programma

Il pretesto dell’alternanza tra mondo terreno e ultraterreno e alcuni accorgimenti peculiari dello spettacolo offrono la possibilità di lavorare su diversi fronti. Questi alcuni degli aspetti principali:

  • sensibilità registica
  • responsabilità degli attori sulla sull’illuminazione, per buona parte della durata dello spettacolo (ogni attore avrà in dotazione una torcia elettrica)
  • linguaggi diversi, dal concreto/narrativo al simbolico/surreale
  • Varietà di registri e atmosfere
  • protagonista non protagonista
  • coro

Requisiti richiesti

  • Avere completato i corsi di Livello 2 (Creatività, Espressione, Narrazione)
  • Precedente esperienza di 180 ore certificate (solo per allievi provenienti da scuole esterne)

Quando: il giovedì (10 incontri) dalle 20:00 alle 22:30, a partire dal 3 ottobre. Esibizione finale: 13 dicembre.

Docente: Antonio Contartese

Ph. Alberto Catera

Iscriviti